La storia di un trattamento shiatsu


Oggi ti racconto la storia di un trattamento shiatsu, che comincia prima che inizi, e finisce dopo che il trattamento è finito.

Prima che tu arrivi

Se non ci conosciamo ancora, prima che tu arrivi io preparo i moduli che compilerai tu (il consenso informato, per l’utilizzo dei tuoi dati), e quelli che compilerò io (la scheda dell’anagrafica).

Se invece ci siamo già visti prendo la tua “cartella”, che è una busta in cui tengo tutto quello che scrivo su di te, e la rileggo, per portare la mia attenzione su di te.
Il mio angolo di meditazione

Il mio angolo di meditazione

Poi preparo la stanza: sistemo il futon e i cuscini, preparo la salvietta in carta che terrai sotto la testa.
Faccio anche un piccolo rito per rinnovare l’energia: a volte uso il reiki, altre le campane tibetane. Accendo un incenso e lo lascio bruciare per un paio di minuti.
A questo punto tocca a me: mi siedo comoda per qualche minuto e faccio un po’ di reiki, oppure qualche minuto di meditazione per arrivare ad essere il più possibile nel momento presente, per potermi dedicare all’ascolto.
Suona il campanello, ci sei :)

Il nostro incontro

La stanza dello shiatsu

La stanza dello shiatsu

Ti accolgo, se ne hai bisogno ti cambi, mi racconti come stai.
Poi ti invito a stenderti sul futon e cominciamo il trattamento.
Prima di tutto questo deve essere per te un momento piacevole.
Io sto in ascolto, sento la risposta energetica dei meridiani alle mie pressioni, e rispetto ogni tua indicazione, sia verbale che non verbale.
(Per un approfondimento sul trattamento shiatsu puoi consultare l’articolo che ho pubblicato qualche mese fa)
Quando il trattamento sarà concluso te lo dirò, e ti inviterò a stare ancora qualche minuto tranquillo ad ascoltare la sensazione, e poi ad alzarti, girandoti prima su un fianco.
Mi potrai raccontare com’è andata, cos’hai sentito e potrai chiedermi informazioni, se lo vorrai.
Io poi ti racconterò che meridiano ho trattato, oppure che tipo di lavoro ho fatto, e per quale motivo. Se vorrai potrò darti qualche indicazione da seguire fino al nostro prossimo incontro: esercizi, cibi, colori.

Dopo che ti avrò salutato

Dopo averti salutato, prenderò nuovamente la tua busta, e scriverò in un foglio che tipo di lavoro abbiamo fatto insieme, scrivendo anche le mie sensazioni e le motivazioni delle mie scelte.
Farò un ultimo piccolo rito per salutare la tua energia, e a questo punto sarò pronta per iniziare un nuovo trattamento shiatsu.

E tu?

Tu ti sentirai rilassato e sereno, potresti avere una sensazione di galleggiamento, che potrebbe durare ore, col tempo anche giorni.

Man mano che continueremo con i nostri incontri potresti avere nuove idee, o vedere le cose da un altro punto di vista, o semplicemente affrontare la tua vita di ogni giorno con un pizzico di serenità in più

Vuoi venire a fare un trattamento da me? ne vale la pena :)

 

Come prenotare un trattamento

  • Scrivimi (puoi usare il box qui accanto) o chiamami al 328 417 6604, ci metteremo d’accordo per un appuntamento.
  • Il giorno che avremo deciso per incontrarci, verrai allo studio con abbigliamento comodo (ad esempio una tuta) e calzini puliti. Potrai anche cambiarti lì, non preoccuparti!

Dove e quando?

lunedì-martedì-giovedì-venerdì dalle 9:30 alle 19
mercoledì dalle 14:30 alle 19

Studio

Via Sant’Antioco 15 a Cascina (Pisa), località Navacchio.

Lo studio è molto vicino all’Ipercoop
(se vieni dalla Fi-Pi-Li prendi l’uscita Navacchio)

Prenota subito!


Informazioni su Monja Da Riva

Sono Monja, un'operatrice shiatsu un po' particolare, uso lo shiatsu e tutto quello che ho imparato con più di vent'anni di danza e lavoro personale sulla consapevolezza corporea per ascoltare ed aiutare le altre persone ad ascoltarsi e a prendere coscienza profondamente del loro corpo. Lo faccio di persona, dal vivo, a Cascina (Pisa) e online.