Perché non vendo più un solo trattamento shiatsu (ma regalo il primo)


La risposta breve (tl; dr) è che secondo me un trattamento shiatsu oggi e poi un altro tra un mese ha poco senso, se non inserito in un percorso e se non hai mai fatto shiatsu con me. Per carità, è bello e rilassante, ma ci sono tante altre cose belle e rilassanti che puoi fare in un’ora e mezza.

Il senso di fare shiatsu con me è un altro: favorire un cambiamento.

In quest’ultimo periodo su Instagram e su Facebook ho parlato spesso di novità, di cambiamenti, del fatto che sto facendo un percorso per rinnovare il mio lavoro e i miei servizi.

Uno dei cambiamenti più grandi riguarda le consulenze individuali: non sarà più possibile acquistare trattamenti singoli, a meno di non essere già clienti e aver fatto almeno un percorso lungo con me.

Vendo solo pacchetti da tre sedute (il counselling shiatsu), rinnovabili al massimo tre o quattro volte.

Ogni consulenza durerà circa un’ora e mezza.

Ci ho provato, ma non mi piace lavorare in fretta.

Serve un’ora e mezza perché una parte del tempo è sempre dedicata a un colloquio: prima del trattamento, per fare il punto, ma soprattutto dopo: per tirare le fila.

Il master in counselling mi ha dato le competenze per rendere molto efficaci i colloqui, quindi questo tempo è ben speso. Non faremo psicologia del buon senso né chiacchiere vuote, ma sfrutteremo lo stato di allentamento delle tensioni che provoca lo shiatsu per dare concretezza a pensieri, immagini e sensazioni che vengono dal trattamento e dall’attenzione sul problema.

Come fare a capire se lo shiatsu fa per te? Provando!

Di certo non obbligherò nessuno a comprare un pacchetto senza avere la più pallida idea di cosa voglia dire lavorare con me.

Mi sono resa conto che la cosa più difficile da spiegare del mio lavoro è cosa si sente quando si ricevono trattamenti shiatsu, e anche a cosa serva.
È tutto talmente soggettivo che mi ritrovo sempre a dire che per capire realmente cosa si provi a ricevere shiatsu è necessario provare.

Un appuntamento a settimana sarà quindi gratuito e riservato a chi vuole conoscermi e conoscere il mio modo di fare shiatsu.

Questi trattamenti settimanali conoscitivi saranno gratuiti e riservati ai nuovi clienti, che non potranno più acquistare trattamenti singoli.

Le sedute conoscitive saranno composte da un colloquio e da un trattamento breve.

In questo modo avremo entrambi la possibilità di capire se io e il mio shiatsu possiamo essere un’opzione valida.

Perché non sempre lo shiatsu è la soluzione migliore per risolvere un problema, io non sono la persona adatta a lavorare con tutti e non tutte le persone sono adatte a lavorare con me.

Quando è utile, quindi, fare shiatsu con me?

Ti faccio qualche esempio

  • Vuoi rilassarti, e non solo per un’ora. Vuoi imparare, insieme al tuo corpo, cosa vuol dire lasciarsi veramente andare e prendere una pausa da tutto e da tutti. Vuoi vedere cosa succede se molli, e prenderti cura di quello che trovi.
  • Lavori molto, e poi la famiglia, gli amici. E ti dicono che dovresti prenderti più tempo per te. Ecco: in un’ora e mezza puoi prenderti cura del tuo corpo e anche della tua serenità mentale (e non pensare a niente, se vuoi)
  • Hai un’idea in testa e non riesci a trovare il tempo di farla fiorire: il trattamento e il colloquio ti daranno lo spazio e il tempo per dispiegarla, osservarla, farla parlare e vedere se vola
  • C’è qualcosa che non va e vuoi vederci più chiaro. Con lo shiatsu lasci andare le tensioni e poi insieme guardiamo cosa si vede, e trovi il modo di prendertene cura
  • Sei in un periodo di transizione e hai paura di perdere un po’ troppo le redini di quello che sta succedendo. Lo shiatsu ti aiuta a rilassarti, e con i colloqui vediamo quanto è necessario tenere duro e cosa si può lasciare che scorra.

È molto diverso da “mi rilasso”, no? Un po’ più impegnativo, un po’ più complicato. Ma io credo che sia anche molto più soddisfacente: si fa un lavoro per arrivare da un punto A ad un punto B, e lo si fa in serenità, con il supporto del proprio corpo rilassato, con tutta l’attenzione che uno stato di benessere così può dare. Molto più efficace, anche.

E in un’ora e mezza ottieni due risultati: lavori su un obbiettivo che ti farà essere più felice con i tuoi, al lavoro, con te stess*, e contemporaneamente ti prendi cura del tuo corpo, gli dedichi attenzione e cura.

Perché niente più trattamenti singoli?

Perché voglio che chi viene a fare shiatsu da me raggiunga un obiettivo di cambiamento in meglio e  una cosa del genere non è raggiungibile in una sola volta.

Nemmeno rilassarsi come si deve è possibile al primo incontro. Certo: si può stare bene e rilassarsi un po’, ma riuscire a capire qual è la sensazione, godersela, farla propria e riuscire a riprodurla in altre occasioni no, non è possibile.

Nel tempo ho capito che per ottenere davvero il massimo dal lavoro con me c’è bisogno di un obiettivo, che può essere di lavoro, di cura di sé, di cambiamento.

Le prime tre sedute di solito sono dedicate proprio alla ricerca di questo obbiettivo, per renderlo esplicito, raggiungibile, condiviso. E per questo serve il rilassamento e la serenità del trattamento, che lascia libere le sensazioni e le emozioni su cui poi lavoriamo per trovare le parole giuste, o le immagini, che descrivono la meta.

Ogni consulenza è un raffinamento successivo, e una volta individuato l’obbiettivo le successive sono mirate a cercare, trovare e mettere in opera le strategie e le risorse per raggiungerlo.

In una decina di consulenze arriviamo ad un punto fermo: il lavoro con me non è infinito (abbiamo detto obbiettivi raggiungibili, no?).

Poi, come gli eroi, ci prendiamo una pausa per festeggiare e riposarci.

Se vuoi saperne ancora di più puoi guardare la pagina dedicata, altrimenti perché non prenoti il tuo trattamento gratuito?

Vuoi prenotare?

Scrivimi (usando la form o via mail) o chiamami al 328 417 6604, ci metteremo d’accordo per l’appuntamento.

Dove e quando?

lunedì-martedì-giovedì dalle 9:30 alle 19

un sabato al mese (non consulenze gratuite) dalle 9:30 alle 13:30

Studio

Via Sant’Antioco 15 a Cascina (Pisa), località Navacchio.

Lo studio è molto vicino all’Ipercoop
(se vieni dalla Fi-Pi-Li prendi l’uscita Navacchio)

Prenota subito!

signs


Informazioni su Monja Da Riva

Sono Monja, e di mestiere ascolto ed insegno ad ascoltarsi. Chi lavora con me trova in sé le risorse e la serenità per affrontare qualsiasi momento della propria vita. Sono una counsellor iscritta al CNCP e un'operatrice shiatsu. Mi trovi a Cascina (Pisa) e online.

Commenti

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.