Meditazione del grembo 2


Ci sono cose che pensi tanto prima di fare e magari poi non fai mai, e cose che decidi all’ultimo istante e vengono benissimo.

La Meditazione del Grembo nel mio studio è stata una di queste ultime.

womb-logo-tinyRaffaella mi ha mandato una e-mail ricordandomi che il 3 febbraio ci sarebbe stata la meditazione mondiale, a cui avevo pensato di partecipare già l’ultima volta ma poi non avevo fatto in tempo ad iscrivermi, e l’idea di farla insieme è venuta ad entrambe. Poi io ho pensato che sarebbe stato bello coinvolgere altre donne e da lì ad usare il mio studio la strada è stata davvero poca.

[Beware: terminologia new age qui sotto! ;) ]

La meditazione della benedizione del grembo

(che in breve chiameremo semplicemente meditazione del grembo)

Il mio Studio pronto per accogliere le donne per la meditazione

Il mio Studio pronto per accogliere le donne per la meditazione

La meditazione del grembo è un momento di condivisione molto intenso e dolce allo stesso tempo: nove donne nel mio studio, tutte assieme e in collegamento con altre vicine e tante altre lontane ci ha fatte sentire tutte unite, come in un enorme cerchio di solidarietà.

La serata è stata molto semplice: ci siamo riunite tutte, persino puntuali, con calma ci siamo presentate e ci siamo sedute in cerchio, abbiamo acceso le nostre candele e riempito di acqua le nostre ciotole.

Al centro della stanza avevo preparato due campane tibetane con acqua e candela a simboleggiare il collegamento con tutte le altre donne non presenti fisicamente con noi.

I primi dieci minuti sono stati dedicati alla meditazione dell’albero del grembo, per prepararci alla meditazione vera e propria, di seguito abbiamo iniziato la meditazione, che poi abbiamo concluso con altri dieci minuti di meditazione di condivisione. Il rito si conclude bevendo l’acqua dalla ciotola e spegnendo la candela.

Dopo la meditazione abbiamo condiviso del cibo che ognuna di noi aveva portato da casa e del tè caldo, poi ognuna di noi è tornata a casa, un po’ più consapevole di sé e del collegamento con le altre donne.

La mia esperienza

Particolare dello studio pronto per la meditazione

Condividere con Raffaella la guida di questa meditazione è stato un grande onore per me. Meditare in gruppo mi riempie di pace, mi fa sentire bene e accolta, mi dà la possibilità di lasciare che le emozioni delle altre persone mi arrivino e mi oltrepassino, senza farmi male e senza che io debba gestirle.

È come se il mio scopo in questi momenti fosse proprio quello di fare da tramite, sia per le mie che per le altrui emozioni, e stare in contemplazione.

Una volta mi hanno detto che sono brava a fare rete, e in effetti sembra proprio sia vero, da molti punti di vista.

E ora?

Mi piacerebbe molto ripetere l’esperienza di meditazione con un piccolo gruppo nel mio studio. Lo spazio è accogliente e l’atmosfera che si crea è lenitiva per tutto il gruppo.

Hai qualche suggerimento da darmi? C’è qualche meditazione in particolare (che non richieda più di 30/45 minuti) che vorresti poter fare insieme a me? Vorrei raccogliere un po’ di materiale, prepararlo e poi proporre degli eventi di questo tipo.

Fammi sapere :)


Informazioni su Monja Da Riva

Sono Monja, un'operatrice shiatsu un po' particolare, uso lo shiatsu e tutto quello che ho imparato con più di vent'anni di danza e lavoro personale sulla consapevolezza corporea per ascoltare ed aiutare le altre persone ad ascoltarsi e a prendere coscienza profondamente del loro corpo. Lo faccio di persona, dal vivo, a Cascina (Pisa) e online.


2 commenti su “Meditazione del grembo

  • Sara

    E’ stato davvero molto emozionante! Ho fatto altre esperienze di meditazione di gruppo, di solito un po’ più dinamiche e lunghe, troppo per un piccolo ambiente. Ma forse ne avrei una da proporti, lo farò presto! Grazie della disponibilità :-)

    • Monja L'autore dell'articolo

      Sì infatti, non possiamo fare meditazioni molto dinamiche in gruppo :) Dai, vediamoci così mi racconti la tua idea e io ti racconto la mia :)

I commenti sono chiusi.