Le conquiste del 2014 2


Dicono che fare bilanci è difficile e a volte fa male, ma io sono coraggiosa e l’altro giorno, mentre pranzavo al bar che finalmente ha aperto sotto il mio studio, ho preso il mio quadernino e ho scritto le cose belle che ho avuto da quest’anno, e che mi hanno permesso di farlo diventare quello che è stato.

Il buddha e le campane tibetane nel mio studio

 

Le conoscenze professionali

Ho avuto modo di conoscere un sacco di persone interessanti con cui ho lavorato “a distanza”.

Enrica Crivello è una Social Media Manager che mi sta molto simpatica, da cui ho acquistato il corso di Marketing online per Life Coach (utilissimo!) e di cui leggo con attenzione qualsiasi cosa. Networkmamas è un sito di consulenze di tutti i tipi fornite da donne che sono sia professioniste che mamme e lavorano online, da cui ho acquistato diverse consulenze (tra cui quella di Veronica Contini, che in un’ora mi ha fatto capire un sacco di cose facili di SEO).

E poi Francesca Marano e Gioia Gottini, l’una e l’altra miei riferimenti per crescere professionalmente.

Menzione speciale ad Antonio Spinello, con cui ho condiviso chiacchiere, riflessioni, scherzi, piani di conquista del mondo, e che incidentalmente mi affitta anche lo studio al Centro Servizi Navacchio.

 

La crescita del mio lavoro con lo Shiatsu

Nel 2014 il fatturato ha fatto un bel salto arrivando e superando per la prima volta la soglia sotto la quale di solito nessuno apre la partita IVA (e io ormai sono 6 anni che l’ho aperta), e nel 2015 ne farà uno ancora più grande, perché è un lavoro bellissimo, che mi dà molto e mi permette di dare altrettanto.

Questo grazie anche a chi ha deciso di lavorare con me, chi è arrivato e chi è tornato, chi ha percorso con me un pezzo di strada e chi ormai è un appuntamento fisso e ogni tanto si fa sentire.

Il mio fiore, che sto coltivando con pazienza e costanza sta sbocciando. Ed ha dei colori splendidi.

 

La performance di danza al Big Fish

La performance di danza e live painting di quest’estate è stata l’esperienza più emozionante (fino a ieri sera) di tutto il 2014.

Ho zittito quella vocina interiore che continuava a dirmi che non ero abbastanza brava e mi sono buttata completamente fuori dalla mia comfort zone, e ho scoperto di poter suscitare emozioni vere anche ballando senza un copione, in un’improvvisazione anche per me. Ancora non ci credo completamente, però è stato un inizio.

 

La settimana di ferie in Grecia

Passata a prendere fiato e sole, danzando sulla spiaggia e pianificando il resto dell’anno, in pace. L’unica vera settimana di vacanze del 2014. (Oddio in effetti da Eleonora sono stata proprio bene bene eh, è che la Grecia è sempre la Grecia :D).

 

La rete al femminile

Una rete di imprenditrici, da un’idea di Gioia Gottini, che io e Laurence abbiamo deciso di portare anche a Pisa e mi sta dando un sacco di bellissime sorprese, mi sta facendo conoscere persone interessantissime e sta arricchendo il mio lavoro e la mia vita di collaborazioni, idee e stimoli.

 

Le amiche ritrovate

Ho ritrovato Annalisa, che avevo un po’ perso negli anni e nelle “cose”, e Sara, con cui ho parlato tre ore fittissime e non voglio perdere più.

 

Le sorelle figlie uniche

La gravidanza di Sara (un’altra Sara), la sua bellissima trasformazione-non trasformazione. E ora ci siamo. L’esperienza più emozionante del 2014, che ha scalzato il Big Fish ma di diverse lunghezze, proprio. Essere contemporaneamente vicina e lontana alla mia amica, rendersi conto di non poterla raggiungere e di avere un unico modo per starle comunque vicina. Respirare al telefono con lei, addormentarsi mandandole reiki e svegliarsi sempre con lei, sapere che mi ha sentita vicina, e vivere questo legame per ore e ore. E poi la sua voce, ora. È bellissimo. Sì, è davvero bellissimo. Ora però ti devo venire a trovare.

 

Le nuove amicizie.

Qualcuna nel 2014 si è consolidata, diventando un punto di riferimento, altre sono che sembra proprio crescano bene. Sono una persona cauta da questo punto di vista, non è facile per me dichiarare di avere degli amici, eppure sembra che qualcuno lo sia davvero.

 

Le decisioni importanti

Che per il momento restano nelle mie dita, le scriverò nel corso del 2015 :)

 

Una presenza che si rinnova ogni giorno

La presenza costante, importante, contemporaneamente fonte di stimoli e conferme, della mia vita. La persona che sempre mi fa capire che ce la posso fare, che sono in gamba per quello che sono, che ogni giorno non solo accetta di avere accanto una specie di clown spirituale geek col tutù di monetine, ma che anzi ne è orgogliosa.

 

Grazie a tutto questo, grazie a chi è stato artefice di quest’anno con me, e grazie a me che ho accettato di far entrare tutto questo nella mia vita. Un anno faticoso, vissuto con tutta me stessa, ormai finito.

E ora si pensa all’oggi e si programma il domani.


Informazioni su Monja Da Riva

Sono Monja, un'operatrice shiatsu un po' particolare, uso lo shiatsu e tutto quello che ho imparato con più di vent'anni di danza e lavoro personale sulla consapevolezza corporea per ascoltare ed aiutare le altre persone ad ascoltarsi e a prendere coscienza profondamente del loro corpo. Lo faccio di persona, dal vivo, a Cascina (Pisa) e online.


2 commenti su “Le conquiste del 2014

I commenti sono chiusi.