Chi sono


Chi sono

Il mio nome è Monja Da Riva (sì: con la j!), sono nata in Veneto alla fine degli anni ‘70 e vivo in Toscana dal 2009.

Con l‘ascolto attivo e l’assenza di giudizio accompagno le persone nell’osservare in modo rilassato le loro tensioni e forme di stress, per trasformarle in potenzialità e occasioni di cambiamento e crescita personale.

Lo faccio con lo shiatsu e il counselling negli incontri individuali, il self shiatsu e la meditazione nei workshop di gruppo.

So, per esperienza e formazione, che è possibile rilassarsi e allentare le tensioni anche quando si vive una vita intensa e complessa, e questo permette di essere più lucidi e precisi, senza il carico delle ansie e dello stress.
In sintesi: senza le tensioni prendi decisioni migliori, tieni a bada l’ansia e ti godi anche di più la vita.


Come lavoro

Lavorando con me porterai cambiamenti concreti e sinceri nel tuo modo di essere professionista, partner, genitore, figlio, figlia, amico, amica. Da me troverai ascolto, empatia, ma anche realismo e praticità (e sorrisi, perché ci sarà sempre qualcosa per cui sorridere insieme!). Niente pozioni magiche, miracoli o pensieri positivi, perché credo che servano veramente a poco.

Il percorso che faremo insieme sarà piacevole, rilassante e stimolante anche se non sempre facile, perché siamo esseri unici e tutti diversi tra loro, e la mia sfida sarà aiutarti a scovare il tuo personale metodo per esprimerti e stare bene e metterlo in pratica. Avrai la mia attenzione esclusiva: il mio studio è accogliente e rilassante, il telefono non suonerà e nessuno busserà alla porta.

Ogni seduta con me sarà una piccola vacanza che ti rilasserà e ricaricherà di energie, idee e stimoli.

Chi lavora con me è una persona con una vita intensa e piena, e a volte si sente messa alla prova. Sentono di aver bisogno di rilassarsi e prendersi una pausa ma non sempre hanno ben chiaro come fare a fermarsi senza che il resto del loro mondo si fermi con loro.

Con me rilassano il corpo e lasciano che anche la mente allenti le tensioni. Poi le osservano, con la stessa calma e il mio supporto, e le trasformano in qualcosa di più amichevole e meno opprimente.


Un po’ di fatti miei

In me vivono due anime e due passioni: quella scientifica, della laurea in Informatica, i server Linux, Slack, i meeting dei geek, e gli amici nerd, e quella artistico-spirituale, della danza, la meditazione, i corsi di bioenergetica e consapevolezza di sé, il triennio della scuola di shiatsu (sono operatrice professionista Apos dal 2009) e quello del master in counselling analitico transazionale (presso Performat S.r.l).

Dal 2009 le due anime si sono divise il mio tempo lavorativo, ma dal 2016 ho lasciato il lavoro come informatica per dedicarmi completamente all’attenzione e all’ascolto della persona con lo shiatsu, il counselling, la meditazione e il self shiatsu.

Nel tempo ho costruito un’unica professionalità intorno alle mie passioni: ora convivono e nessuna delle due svaluta l’altra.

Cerco costantemente di evitare le categorizzazioni, gli stereotipi e le discriminazioni perché penso che la diversità sia sempre ricchezza: sia per chi la vive in prima persona sia per chi la osserva.

Ho una gatta nera, un marito, amici sparsi per il mondo e un pezzo di cuore ancora in veneto.

Faccio solo quello che so fare bene.


Da dove iniziare


Sono una libera professionista secondo la legge 4/2013.

Cosa dicono di me

Benessere interiore

Barbara Fantelli

Lavorare con Monja è andare oltre lo Shiatsu: c’è un benessere interiore, l’energia che sprigionano le sue mani è magica, fa bene allo spirito. Ho provato sensazioni fisiche positive (relax, distacco dal mondo dei problemi), voglia di cambiare qualcosa nelle abitudini, risveglio di emozioni. Barbara Fantelli

Barbara Fantelli

Nuove scoperte e una direzione per la vita che ho scelto

Mi sono sentita bene durante e al termine di ogni trattamento, ho osservato e ascoltato quello che lentamente è cambiato: un pizzico di consapevolezza e di conoscenza in più del mio corpo e di come funziono. Mi hai dato strumenti che accompagnano la mia quotidianità e mi hai “svelato” qualche aspetto che non avevo ancora […]

Sara Della Bianchina